I nostri principi

I principi ispiratori per tutti i servizi rivolti alle aziende sono i seguenti:

1. Crediamo che la programmazione dell’attività economica sia l’unico modo per gestire con successo l’evoluzione aziendale rapportandola agli obiettivi che l’imprenditore e il management aziendale si sono prefissati.

2. Crediamo che l’attività di programmazione debba essere preceduta da un’attenta analisi della struttura e delle caratteristiche aziendali. L’analisi deve essere effettuata su diversi livelli considerando l’impresa un sistema ma contestualmente sezionando in moduli la struttura con l’obiettivo di identificare con chiarezza le asincronie e/o i disequilibri.

3. Crediamo che i sistemi di analisi adottati dalla maggior parte delle aziende siano inefficaci e/o superficiali a causa di metodologie analitiche superate o inesistenti.

4. Crediamo che una capillare analisi dei costi e dei loro centri sia determinante nella gestione, sia in rapporto alla determinazioni dei valori di mercato del prodotto, sia in relazione alle politiche di contenimento e razionalizzazione dei costi stessi.

5. Crediamo che il sistema finanziario debba essere perennemente in equilibrio ed operi quale ammortizzatore nelle dinamiche aziendali. I riflessi finanziari negativi di una inadeguata gestione del cash flow e del working capital minano i valori fondamentali di complessi aziendali economicamente produttivi.

6. Crediamo che una procedura di indagine informaticamente avanzata, organizzata su più livelli cognitivi ed operante con tecniche e metodologie analitiche innovative possa permettere di individuare i “crash points” aziendali in modo estremamente chiaro e trasmissibile ai responsabili della gestione.

7. Crediamo che sia indispensabile che il management riesca a percepire la necessità di un intervento esterno per individuare i “lati oscuri” della struttura produttiva e di elaborazione/trasferimento delle informazioni al centro direzionale.

8. Crediamo nella pianificazione complessiva della gestione aziendale, identificando l’utile d’esercizio non più come valore residuale nel rapporto costi ricavi ma come “primo costo obiettivo”.

9. Crediamo che l’ottimizzazione fiscale sia una parte importante della pianificazione in rapporto alla armonizzazione economica dei paesi dell’area UE e alle nuove idee sull’international tax planning.

10. Crediamo che sia importante pianificare l’assetto giuridico degli organismi aziendali mantenendo un equilibrio tra il rischio d’impresa ed il mantenimento di adeguate garanzie di solvibilità.

I principi ispiratori per tutti i servizi rivolti ai privati sono i seguenti:

1. Crediamo nell’importanza della progettazione del patrimonio privato come strumento strategico per migliorare la qualità della vita.

2. Crediamo che sia di fondamentale importanza equilibrare le varie componenti del patrimonio privato con i redditi e la capacità di risparmio ed i principali obiettivi di vita collegati ad esigenze finanziarie.

3. Crediamo nella distinzione netta fra investimento e speculazione. I due modi di lavorare nei mercati finanziari hanno regole operative profondamente diverse, spesso opposte.

4. Crediamo che i mercati finanziari abbiano un elevato livello di efficienza informativa, con tutte le conseguenze che questa affermazione comporta per la gestione attiva degli investimenti finanziari.

5. Crediamo che sia impossibile fare previsioni sull’andamento dei mercati finanziari e che sia dannoso operare in base ad esse.

6. Crediamo che i costi del sistema finanziario siano assolutamente eccessivi e che sia fondamentale minimizzarli nella progettazione degli investimenti.

7. Crediamo che l’ottimizzazione fiscale sia una parte importante della pianificazione patrimoniale che troppo spesso è trascurata.

8. Crediamo che sia importante pianificare l’assetto giuridico delle proprietà per essere preparati ad ogni possibile rischio.